Pagine

sabato 17 settembre 2022

LUNGA TRASFERTA A LEVICO: VINCERE ANCHE GLI SPETTRI DEL PASSATO.

LUNGA TRASFERTA A LEVICO: VINCERE ANCHE GLI SPETTRI DEL PASSATO. L'Union Clodiense è arrivata ieri a Borgo Valsugana, sede del ritiro per preparare la partita contro il Levico Terme valida per la terza giornata di campionato. Lunga trasferta in terra trentina contro una squadra esperta di categoria, che si giocherà nell'impianto di Viale Lido, stadio storicamente molto ostico ai colori granata e famoso per il suo essere più piccolo rispetto alla media dei campi da gioco.
Lo scorso anno infatti il Levico fu una delle cause del mancato trionfo in campionato dei granata: la sconfitta 2-4 sul campo di Lavis, ma soprattutto lo 0-0 casalingo, rappresentano uno stimolo per cercare di prendersi una rivincita sulla compagine trentina, che ha mantenuto l'ossatura dello scorso anno tra cui l'ottimo mister Rastrelli ma ha perso il bomber Kosovaro Sinani, approdato in serie C. Può sorridere mister Andreucci, che può contare sul pieno recupero di Calabrese e di Esposito, finalmente a disposizione. Non dovrebbe farcela Fasolo, che comunque è stato convocato per la trasferta. Union che presumibilmente confermerà gran parte della squadra che ha vinto contro il Legnago, mostrando un buon gioco e meritando la vittoria finale. Calcio d'inizio alle ore 15.00.

domenica 11 settembre 2022

SUPER SFIDA NEL RINNOVATO BALLARIN: COL LEGNAGO È BIG MATCH

Seconda giornata di campionato ed è già un test importante per l'Union Clodiense che riceve in casa la visita del Legnago Salus, formazione della provincia di Verona tra le principali accreditate alla vittoria finale. Ma sarà una giornata di festa per l'Union Clodiense, che torna a giocare al Ballarin a quasi quattro mesi dalla storica partita contro l'Arzignano e l'appendice dei play-off. Infatti si giocherà su un Ballarin ampliamente rinnovato: su tutti spicca la riapertura dopo oltre 10 anni della Curva Sud, pronta a riabbracciare gli ultras della Curva Sud Franco de Paolis, ma è da segnalare anche la sistemazione dei nuovi bagni nel settore e il posizionamento di quasi 200 seggiolini nella tribuna laterale lato Lusenzo. Il tutto aspettando il posizionamento delle luci a led con l'impianto di illuminazione che ad ottobre tornerà attivo. Insomma Ballarin sistemato e ora tocca al pubblico scendere sugli spalti (pure oggi attiva la campagna abbonamenti per le tribune e la curva ai botteghini dello stadio) ma soprattutto alla squadra dare risposte importanti dopo il pareggio 0-0 a Carlino. Si gioca però contro una squadra forte: il Legnago, allenato da Massimo Donati, giocatore che ha militato molte stagioni in Serie A e pure in Champions League con gli scozzesi del Celtic, può contare su molti giocatori che lo scorso anno hanno militato nella bassa scaligera in Serie C, ma occhio soprattutto ad un attacco forte con il bomber di categoria Rocco e il giovane Sambou partito fortissimo in stagione. Nei granata ci sarà da registrare il sicuro forfait di Giulio Fasolo, uscito malconcio dalla sfida contro il Cjalrins. Recupera invece Ndreca che aveva dato ugualmente dei segnali preoccupanti uscendo per infortunio, dovrebbe tornare disponibile però Calabrese, squalificato contro il Cjarlins ma ugualmente non al top. Per il resto formazione praticamente confermata, dubbio sul giovane Under, con Duse o Giannini a giocarsi una maglia e conseguentemente un posto a centrocampo (probabile ballottaggio tra Serena e Calabrese). Calcio d'inizio alle ore 15.

venerdì 22 aprile 2022

UNION CLODIENSE IN CASA CONTRO IL LEVICO TERME OGGI AL BALLARIN

Sfida di campionato valida per la quintultima giornata, allo stadio Aldo e Dino Ballarin alle ore 15.00 giocano in anticipo i granata di mister Antonio Andreucci contro i trentini del Levico Terme. Granata che dopo la sosta per la Pasqua arrivano con l'entusiasmo a mille, dopo la grande vittoria nel derby contro il Mestre arrivata nei minuti di recupero che ha dato nuova linfa alle speranze di promozione visto il pareggio dell'Arzignano contro il Levico, speranza che sembrava del tutto vanificata dopo la sconfitta casalinga contro lo Spinea. Ma non sarà certo una partita facile per la formazione lagunare, anzi il Levico quest'anno è una delle sorprese del torneo, con uno dei bomber del campionato in Ismet Sinani, la punta Kosovara che nella gara d'andata fece impazzire la retroguardia granata realizzando una tripletta nella vittoria 4-2 per la formazione trentina, una delle uniche due sconfitte subite in stagione dall'Union Clodiense.
Levico che viene anche da un pareggio come abbiamo visto casalingo contro l'Arzignano: insomma squadra di tutto rispetto che scende a Chioggia per suggellare un campionato che mai lo ha visto immischiato nella lotta salvezza e che anzi con un finale arrembante potrebbe pure permettere di strizzare l'occhio alla zona playoff. Ma per i ragazzi di mister Andreucci ormai esiste solo una parola: vincere per continuare ad alimentare la speranza di riuscire a portare tutto all'ultima giornata nello scontro diretto contro l'Arzignano, oggi atteso dalla sfida contro il San Martino Speme nel più classico dei testa coda. Entusiasmo alle stelle come abbiamo visto ma anche una situazione incerta per quanto riguarda il reparto offensivo: Giulio Fasolo e Antonio Calabrese infatti sono squalificati, con Marcolin e Issa ancora non al top dopo problemi fisici che ormai da diverse settimane hanno colpito i due offensivi granata. Davanti comunque occhi puntati su Daniele Buongiorno, eroe della vittoria contro il Mestre, con Akileu Ndreca e Filippo di Maira pronti a lascia il segno. Per il resto non si segnalano defezioni, con una squadra che per altro deve fare i conti con ben tre partite in otto giorni. Ma prima c'è il Levico: il rush finale è partito.

sabato 2 aprile 2022

OGGI UNION CLODIENSE VS IL DELTA PORTO TOLLE: IL DERBY DEL CAMPIONATO A PORTO TOLLE

Il più classico dei derby di campionato: l'Union Clodiense Chioggia Sottomarina scende a Porto Tolle per affrontare in trasferta il Delta. Partita che si giocherà allo stadio Umberto Cavallari di Porto Tolle con inizio alle ore 15.00: biglietterie dello stadio aperte, con un'importante affluenza di pubblico da Chioggia attesa a spingere la squadra. Partita che si prospetta però tutt'altro che semplice: classifica alla mano infatti la formazione di mister Enrico Gherardi è in bilico, appena fuori dalle posizioni playout: una squadra alla ricerca di punti per uscire dalle sabbie mobili che cercherà sicuramente di ottenere punti, sfruttando anche il manto erboso dello stadio Cavallari che si prospetta in cattive condizioni. Campo tradizionalmente ostico per i granata, che hanno già affrontato il Delta in coppa pareggiando 0-0 per poi perdere ai calci di rigore. 0-0 anche in campionato al Ballarin, un pareggio che grida ancora vendetta per le tante occasioni sciupate dai granata.

giovedì 31 marzo 2022

LADRI IMBECILLI RUBANO UN DEFIBRILLATORE AL CAMPO DI ALLENAMENTO DELL'UNION A CA'LINO

NOTA UFFICIALE UNION CLODIENSE CHIOGGIA SOTTOMARINA. Nella notte tra mercoledì e giovedì dei malviventi sono penetrati nel nostro campo di Ca'Lino, arrecando notevoli danni alla struttura che ospita gli allenamenti della prima squadra e alcune partite del nostro Settore Giovanile. In particolare sono stati arrecati danni di ingente importanza ad alcuni serramenti dei locali di spogliatoi ed infermeria, rubando alcuni medicinali di primo soccorso e soprattutto un defibrillatore, attrezzatura fondamentale e più di qualche volta decisivo nel salvare vite umane come abbiamo visto con diversi episodi di cronaca nazionale e non solo. È triste e deprimente notare il verificarsi di questi atti di teppismo, che vanno a vanificare gli sforzi della società, in questo caso, nel garantire gli standard più elevati in termini di strutture e primo soccorso medico ai nostri tesserati, in strutture utilizzate anche dalla cittadinanza. Verrà sporta denuncia alle autorità competenti, nella speranza di trovare i colpevoli di questi atti deplorevoli.

domenica 6 marzo 2022

UNION VS AMBROSIANA: ALTRI TRE PUNTI PER I GRANATA

Tre i fondamentali nella rincorsa verso la vetta, quelli conquistati dall'Union Clodiense allo stadio Montindon di Sant'Ambrogio di Valpolicella. Una partita dura, maschia, ma che alla fine viene risolta da Filippo Di Maira, a segno con un gol pesante da 3 punti per la seconda partita consecutiva. Continua insomma a vincere e ad inseguire la vetta la formazione granata, anche se non arrivano buone notizie sul fronte capolista Arzignano che ha espugnato il campo del temibile Caldiero (prossimo avversario dell'Union al Ballarin) 1-2. Mister Andreucci si affida a bomber Buongiorno supportato da Issa, con Marcolin e Calabrese nelle fasce con Fasolo in tribuna per un problema muscolare. A centrocampo Serena e Finazzi, in difesa turno di riposo per Mboup con Calcagnotto e Cuomo al centro, De Angelis e Monticelli sulle fasce, in porta Passador. Dal suo canto risponde l'Ambrosiana di mister Sammarco, per lui una carriera importante da calciatore in serie A con le maglie di Frosinone, Samp e Chievo, con una squadra compatta con giocatori di qualità come Trento e Malagò e davanti la fisicità di Boix. Il primo tempo scorre via praticamente senza grandi occasioni, la più grande è capitata nella mezz'ora ai rossoneri con Malagò che di testa impegna Passador. Per i granata qualche cross pericoloso e una punizione centrale di Marcolin. Troppo poco e nella ripresa entra Kaptina a dare fisicità a centrocampo e Ndreca al posto di Issa per maggiore rapidità: l'Ambrosiana si compatta dietro e lascia pochissimi varchi. La svolta è con l'ingresso di Di Maira, che riceve palla da Marcolin e davanti a Nannetti lo fredda con la respinta. Pesantissimo gol per l'attaccante ex Gozzano, il quarto dal suo arrivo a gennaio e secondo consecutivo punto nel finale I Diavoli rossoneri ci provano ma senza grande convinzione, dopo 4 minuti (e un miracolo di Nannetti su Ndreca) termina la partita con un po' di nervosismo per un episodio capitato nei minuti di recupero, con un battibecco durato qualche secondo tra i due allenatori. Mister Andreucci ai microfoni della stampa si dice soddisfatto del risultato ottenuto è globalmente della prestazione della squadra, considerato l'avversario e le condizioni del campo. Ora una settimana per preparare la prossima sfida contro il Caldiero al Ballarin.
Mr. Andreucci si aspettava una partita complicata con una squadra che nel primo tempo ha pressato molto, mettendo in difficoltà l’Union Clodiense Chioggia Sottomarina che ha perso alcune occasioni che avrebbe potuto sfruttare meglio. Nel secondo tempo la squadra avversaria ha ceduto quel tanto sufficiente ad andare in rete, La squadra chioggiotta è stata brava a non arrendersi ma a continuare a lottare fino alla fine. Il campo non era facile, già il fatto che sia sintetico ha cambiato le dinamiche del gioco. A quanto afferma mr Andreucci non è facile scontrarsi con le squadre che ora stanno giocando per la salvezza (l’Ambrosiana era quart’ultima in classifica) e sono affamate di punti, come sono affamate di punti le squadre che si trovano invece agli apici della classifica. I cambi hanno fatto la differenza, sfruttando la stanchezza dell’avversario l’Union è quindi andata a rete, chi ha avuto le maggiori occasioni sono infatti stati i più freschi in campo, Di Maira e ‘Ndreca. Con l’ingresso di Captina sembra sia cambiato l’atteggiamento tattico della squadra, questi ha dato del filo da torcere agli avversari, ormai stanchi. All’andata il match era stato vinto sempre dall’Union con gol di Issa. La prossima sfida sarà in casa, allo stadio Aldo e Dino Ballarin, dove l’Union incontrerà il Caldiero, un’ottima squadra.

UNION IN TRASFERTA CONTRO L’AMBROSIANA

Trasferta per l'Union Clodiense Chioggia Sottomarina che scende a Sant'Ambrogio di Valpolicella per affrontare l'Ambrosiana. Si gioca allo stadio Montindon della cittadina veronese, calcio d'inizio alle ore 14.30. La biglietteria dello stadio sarà aperta anche per il settore ospiti riservato ai tifosi granata. Partita sulla carta da vincere per gli uomini di mister Antonio Andreucci, che affrontano una squadra al quart'ultimo posto in classifica ma che però ha cambiato moltissimi giocatori e che soprattutto viene da un paio di risultati roboanti, ultima la vittoria 4-1 sul campo del Campodarsego domenica scorsa. Tanti i giocatori passati da Chioggia attualmente con la maglia rossonera: da Malagò ad Enrico Trento, ma occhio anche a Boix, punta arrivata dall'Este che si è integrato molto bene con la nuova compagine. Nella sfida d'andata la partita fu risolta da un goal di Issa dopo 8' di gioco per un 1-0 finale in cui la formazione Veronese però restò in partita praticamente fino alla fine. Mister Antonio Andreucci, nella consueta presentazione della partita, si è soffermato sui molti cambiamenti che hanno apportato in sede di mercato gli scaligeri, con innesti di qualità e giovani interessanti. Occhio anche al campo sintetico, spesso ostico per molte squadre. Sul fronte granata attenzione alle condizioni di Fasolo, che potrebbe non essere della partita per dei problemi muscolari, mentre Tinazzi non sarà della partita dopo l'infortunio di domenica contro il Cartigliano. VIDEO DI REPERTORIO