Pagine

mercoledì 11 gennaio 2017

LA CLODIENSE CHIOGGIA SOTTOMARINA SBANCA VICENZA E DIVENTA PRIMA IN CLASSIFICA


La Clodiense Chioggia Sottomarina inizia il girone di ritorno del campionato d'Eccellenza andando a vincere 3-1 nell'incontro infrasettimanale contro il Leodari Vicenza. Un campo difficile, dove nessuno aveva mai vinto prima in questo campionato, quello sintetico di via Pascoli al quartiere San Bortolo: la concomitanza col pareggio 2-2 tra Ambrosiana e Cartigliano (con questi ultimi che sbagliano anche un rigore nel finale) regala ai granata il primo posto in classifica. La vittoria dei ragazzi di Massimiliano De Mozzi è maturata proprio nel periodo migliore degli avversari, ma il mister, berico di origine, al microfono di Marco Lanza nasconde i trionfalismi: «Conta essere in testa alla fine, mancano 14 partite, è importante aver conquistato punti sulle avversarie». Archiviato il festeggiamento per la vittoria in coppa Veneto -che verrà esposta allo stadio Ballarin domenica prossima- un altro risultato che fa morale: «Vincere aiuta a vincere», continua De Mozzi. «Martello perché dobbiamo diventare sempre più forti. Stiamo già giocando da squadra matura, comprendendo le situazioni ambientali diverse». Ad esempio il freddo che ha bloccato la città nelle ore prima della partita, tanto che gli spogliatoi erano riscaldati da un generatore elettrico: «Ho giocato in situazioni più difficili», ammette l'allenatore con un passato in serie A da attaccante del Como. Da segnalare anche la nutrita presenza di tifosi chioggiotti a Vicenza, nonostante la data infrasettimanale, e la dedica della vittoria che De Mozzi rivolge all'indimenticabile Aldo Ballarin, il quale avrebbe compiuto 95 anni ieri.
Grazie ad una bellissima prestazione e al concomitante stop dell' Ambrosiana in casa del Cartigliano, i ragazzi di De Mozzi hanno conquistato il vertice solitario della classifica. Non è stato facile oggi sul campo del presidente Giorgio Oselladore, nativo di Chioggia, che non solo ha creato un settore giovanile di primissimo livello in un quartiere vicentino, ma ha anche costruito una formazione molto temibile in particolare quando gioca in casa : campo sintetico e dimensioni ridotte stanno rendendo il fortino della compagine diretta da Filippo Lely quasi inespugnabile. I granata sono stati bravi a dirigere le danze sin da subito ed andare in gol con Rivi e Abrefah, una intuizione di Sgrigna ha rimesso in discussione la partita sorprendendo su punizione il portiere Bastianello. Nella ripresa la magia è riuscita però a Rivi che si è costruito l' opportunità in area per poter calciare ma è stato messo a terra prima della conclusione : calcio di rigore magistralmente battuto da Cacurio. Esordio nel finale per Marco Boscolo Zemelo e numero degli schierati in campionato che arriva a 21. Mister Massimiliano De Mozzi, nella giornata dei 97 anni ufficiali del nostro calcio chioggiotto, ha dedicato la vittoria ad Aldo Ballarin. Il presidente Ivano Boscolo Bielo ha anticipato che Domenica ci sarà la grande festa con l' esposizione della Coppa, lo schieramento in campo del settore giovanile, la presenza del Sindaco Alessandro Ferro, dell' assessore allo Sport Marco Veronese e, molto probabilmente, del presidente della FIGC veneta Bepi Ruzza.

lunedì 9 gennaio 2017

MERCOLEDÌ SUL SINTETICO DI VICENZA INIZIA IL GIRONE DI RITORNO CONTRO IL LEODARI


La Clodiense Chioggiasottomarina ha ripreso gli allenamenti oggi dopo la brillante prestazione di Rosà nella finale di Coppa Italia. Al proposito, sono già stati comunicati i nomi dei due club avversari che formeranno il triangolare che darà diritto al vincente di continuare il cammino a livello nazionale: si tratta di Gemonese e Trento. Nell' immediato c'è da pensare però alla sfida di campionato contro il Leodari che sarà affrontato nel terreno sintetico di Vicenza mercoledì alle 14.30. La stessa Ambrosiana ha saltato il turno esterno contro il Cartigliano ma in classifica ha mantenuto la vetta visto che il Pozzonovo ha pareggiato 1 a 1 con il Loreo e non si è verificato l'aggancio; anche la Clodiense ha mantenuto la seconda posizione. Sul versante delle inseguitrici, da segnalare il pari del Caldiero e del Cerea che hanno permesso ai granata di poter mantenere un considerevole numero di punti di vantaggio nei confronti di queste due temibili antagoniste. Per mercoledì c'è qualche problema di formazione per mister De Mozzi che non potrà schierare lo squalificato Malagò, mentre è molto difficile il recupero di Moretto. Da sondare le condizioni di Zambon alle prese con l'influenza: potrebbe scoccare il momento di Marco Boscolo Zemelo, altro nuovo acquisto di dicembre, sinora non ancora utilizzato. Da ricordare che Cacurio ha portato a 20 il numero di giocatori sinora utilizzati in campionato.

venerdì 6 gennaio 2017

LA CLODIENSE CHIOGGIA SOTTOMARINA VINCE LA COPPA

La Clodiense Chioggiasottomarina si è aggiudicata la Coppa Veneto di Eccellenza Edizione 2016-17, grande soddisfazione per i ragazzi di Massimiliano De Mozzi che hanno battuto l' Ambrosiana non concedendo nulla agli avversari : veronesi praticamente mai pericolosi. Granata che hanno dovuto fare a meno di Moretto e Brentan infortunati e all' ultimo istante anche di Zambon, febbricitante e pertanto rientrato a casa, al suo posto all' ultimo istante è stato convocato Marco Tacchetto giocatore degli Allievi. De Mozzi ha consegnato le chiavi della difesa ad Abcha e Nnamani, molto attenti così come Boscolo Nata. I granata sopratutto nella ripresa hanno manifestato l' intenzione di cercare con insistenza il gol : situazione che si è verificata con Abrefah che ha gonfiato la rete su calcio di punizione dopo deviazione della barriera. Boato da parte dei tanti ragazzini del settore giovanile al seguito giunti a Rosà con il pullman messo a disposizione dalla società, e da parte dei tanti tifosi che intuivano la molto probabile svolta della partita. Così in effetti è stato e la Coppa ha potuto riprendere, dopo 20 anni, la strada della laguna e nella calza, per i ragazzi di De Mozzi, c' è stato il ritrovamento di un bel dolcetto rappresentato dalla prestigiosa affermazione contro la capolista del girone A. All' Hotel Villa Pigalle ci sono state tutte le sacrosante ragioni per Matteo Malagò, Massimiliano De Mozzi, Giorgio Maurizio Siviero, Ivano Boscolo Bielo, per esprimere la propria soddisfazione ai tifosi invitati per festeggiare insieme un ottimo inizio di 2017.

lunedì 2 gennaio 2017

INIZIA IL GIRONE DI RITORNO DELLA CLODIENSE MA L'APPUNTAMENTO PIU' IMPORTANTE E' QUELLO DI COPPA

La Clodiense Chioggiasottomarina ha ripreso gli allenamenti ed ufficialmente ha fatto scattare l' annata 2017, un anno solare che si apre subito con un appuntamento importante : Venerdì 6 c' è la finalissima di Coppa Veneto contro l' Ambrosiana. Anche capitan Malagò è a disposizione di mister De Mozzi dopo l' influenza che gli aveva fatto saltare l' amichevole contro la Berretti del Venezia, ora si cerca di recuperare anche gli infortunati per poter affrontare i veronesi con la migliore formazione possibile. Cresce notevolmente l' attesa in città, il presidente Ivano Boscolo Bielo per agevolare la trasferta dei componenti del settore giovanile e dei tifosi sta mettendo a disposizione dei pullman gratuiti per Rosà, luogo della finale. A trainare l' entusiasmo anche questa volta ci sono gli Allievi di Massimiliano Schettino che, unitamente ai Giovanissimi di Mattia Boscolo, hanno ripreso oggi gli allenamenti nell' abituale polmone verde dell ' Isola Dell' Unione, sempre più fucina di successi e di giovanile aggregazione : l' auspicio, per gli Allievi, è di poter imitare la parte conclusiva del 2016 costellata di tante vittorie sul campo e di uno spirito di gruppo veramente contagioso. Da tutti i granata arriva intanto l' augurio di Buon 2017 per tutti voi.

venerdì 30 dicembre 2016

LA CLODIENSE CHIOGGIA SOTTOMARINA NON TERMINA BENE IL 2016

I granata di Massimiliano De Mozzi perdono l' ultima partita del 2016, ma fortunatamente si tratta solo di un incontro amichevole che i nostri portacolori hanno dato l' impressione di disputare con il timore di incorrere in infortuni. Gara pertanto al piccolo trotto, priva delle geometrie abitualmente disegnate da Malagò, influenzato, e dall' ordine difensivo di Moretto infortunatosi proprio negli allenamenti di ieri. Complice anche l' assenza di Brentan, infortunatosi a Santa Lucia Golosine, De Mozzi concede il piacere di vestire la maglia della Prima Squadra agli Allievi Nicola Bullo, Filippo Nordio, Emanuele Doria e Marco Tacchetto che, unitamente al portiere Zennaro, hanno effettuato ben 4 allenamenti con quei giocatori che alla Domenica vengono applauditi dagli spalti, e visiona Marco Boscolo Zemelo nel tridente offensivo con Zambon e D' Incà e , negli ultimi 15', con l' altro ex Venezia Boscolo Sale. Primo tempo conclusosi sull' 1 a 0 grazie ad una veloce ripartenza finalizzata da Pradolin, nella ripresa lo scatenato Simeoni prima sorprende Tebaldi con un tiro da fuori area, poi pennella per il tocco aereo di Pozzebon. Nonostante l' impegno di Boscolo Gioachina il pari non arriva, c' è allora solo l' occasione per scambiarsi gli auguri con il pensiero che vola già alla Befana che non deve essere assolutamente Ambrosiana.

mercoledì 28 dicembre 2016

MARCO BOSCOLO ZEMELO, ACQUISTO DI PRESTIGIO PER LA CLODIENSE CHIOGGIA SOTTOMARINA


Marco Boscolo Zemelo ai tempi del Parma

Nuovo arrivo di prestigio per la Clodiense Chioggia Sottomarina al mercato invernale, e al tempo stesso il ritorno di due "scarpini in fuga" che dalla città avevano sfiorato la fortuna nel grande calcio. Dopo Zambon e Cacurio, nell'attacco granata il mese di dicembre porta anche Marco Boscolo Zemelo: per la punta classe 1996 si tratta di un ritorno, visto che è cresciuto nel settore giovanile del Sottomarina Lido per poi passare al Venezia e successivamente al Parma nel periodo della Serie A. Marco ha giocato in serie B con il Perugia per passare poi al Melfi in serie C ed infine iniziato l'attuale stagione agonistica in serie D con il Darfo Boario. Pertanto è proprio Boscolo Zemelo il giovane importante che il presidente Ivano Boscolo Bielo aveva anticipato nei giorni scorsi, utile a rinforzare la rosa a disposizione di mister Massimiliano De Mozzi; dopo la partenza di Valori, il reparto avanzato non perde in qualità e il gruppo torna al numero originario, considerate anche le partenze di Calzavara e Ruocco che quest'anno però non aveva ancora giocato. Sta crescendo intanto l'attesa per la finale di Coppa Veneto che sarà disputata il 6 gennaio sul campo neutro di Rosà: è il primo obiettivo da centrare per i granata, per iniziare bene un 2017 che potrebbe portare molte soddisfazioni.

venerdì 23 dicembre 2016

IL SETTORE GIOVANILE DELLA CLODIENSE CHIOGGIA SOTTOMARINA FESTEGGIA AL TEATRO DON BOSCO


Bagno di folla ieri sera al teatro Don Bosco per l'evento di Natale condotto da Marco Lanza, che ha visto protagonista il settore giovanile della Clodiense. Alla festa ha partecipato anche la prima squadra, naturalmente con il presidente Ivano Boscolo Bielo e all'assessore allo sport Marco Veronese. Sul palco sono sfilati tutti gli allenatori delle giovanili, oltre ai piccoli calciatori e alle esibizioni musicali.

la playlist video: